Al fisco non si sfugge.

  • Home
  • /
  • in evidenza
  • /
  • Al fisco non si sfugge.
fisco
3 Lug
2019

In Evidenza

Al fisco non si sfugge.

Nessuno può sfuggire ai controlli del Fisco: è solo questione di tempo, molto tempo. Troppo, per la verità. Dalla relazione della Corte dei conti sul rendiconto generale dello Stato emerge infatti la fotografia sullo stato dell’arte dei controlli fiscali sostanziali.

I controlli fiscali sostanziali

L’universo di oltre tre milioni di contribuenti soggetti agli (ormai vecchi) studi di settore viene in media controllato 81mila volte l’anno: come dire che la probabilità di finire nelle maglie del fisco è del 2,5% oppure che, con questo ritmo di verifiche, la visita della Guardia di finanza può arrivare una volta ogni quaranta anni. I dati – come ogni anno forniti alla Corte dei conti dall’agenzia delle Entrate – fanno riferimento ai soli controlli sostanziali, diversi dai controlli automatizzati e formali delle dichiarazioni dei redditi. Controlli che possono finire con un vero e proprio atto di accertamento del Fisco.

Nessuno può sfuggire ai controlli del Fisco: è solo questione di tempo, molto tempo. Troppo, per la verità. Dalla relazione della Corte dei conti sul rendiconto generale dello Stato emerge infatti la fotografia sullo stato dell’arte dei controlli fiscali sostanziali.

I controlli fiscali sostanziali

L’universo di oltre tre milioni di contribuenti soggetti agli (ormai vecchi) studi di settore viene in media controllato 81mila volte l’anno: come dire che la probabilità di finire nelle maglie del fisco è del 2,5% oppure che, con questo ritmo di verifiche, la visita della Guardia di finanza può arrivare una volta ogni quaranta anni. I dati – come ogni anno forniti alla Corte dei conti dall’agenzia delle Entrate – fanno riferimento ai soli controlli sostanziali, diversi dai controlli automatizzati e formali delle dichiarazioni dei redditi. Controlli che possono finire con un vero e proprio atto di accertamento del Fisco.